06 giugno 2010

Copia carbone

«Perché mai, uomo bianco, è un tuo debole denigrare il nero, quando sai benissimo che nella disuguaglianza c'è un'evidente somiglianza? Ogni nero è un tuo doppione, ogni nero è la tua copia, la tua copia carbone». (B. Rossi, 2008)

7 commenti:

g ha detto...

Cariino.

La prof ha detto...

Questa foto è tua?
:-)))

(a me piace anche molto leggere i titoli che sono abbinati alle foto e le insaporiscono)

Bongio ha detto...

L'idea sarebbe proprio quella. Pubblicare foto con abbinato solo un titolo. Una maniera condensata e se vogliamo ermetica di fare blog. E sì: le immagini e le parole sono farina del mio sacco. Grazie, alla prossima.

avvelenato ha detto...

Come hai fatto a farla? Ti sei pure dovuto mettere lì a realizzare meccanicamente l'omino?

Comunque, come sai, mi piace da morire. Anche per quel componimento del Benni che mi sarebbe piaciuto trovare giusto lì sotto..

Idea veramente molto bella!!

Bongio ha detto...

Ehi, ma sai che sarebbe una idea bellissima? (avrei scritto pure eccezionale, ma Holden mi avrebbe cazziato. Sicché). Parlando col Benni pensavamo proprio che la gente avrebbe apprezzato di più se avesse conosciuto anche il background, le righe che ci stavano dietro. Sai che faccio? Io quasi quasi glielo chiedo. Se mi lascia, io ce le aggiungo. Posso, Benni?

Comunque sì, mi sono occupato di tutto. Ho preso la sagoma dell'omino, l'ho ritagliata e poi ho cercato un posto che andasse bene. Il grigio è una di quelle cassette elettriche. Una di quelle che trovi per strada, presente? Sta in un quartiere industriale che hanno costruito da poco. Ci ho messo dieci minuti per trovare la posizione. Faceva un caldo fottuto e io ho sudato come un ippopotamo obeso. Fortuna che non è passato nessuno, ci penseresti a vedere uno a bordo strada che si accanisce su un omino di carta con quaranta gradi e una fotocamera in mano; ci penseresti a che penseresti?

rossibenedetto ha detto...

Per me non ci sono problemi, Bongio. Decidi tu...

La prof ha detto...

Grazie per aver aggiunto quelle righe :-)
E grazie all'autore.

Posta un commento